Redazione Carta dei Servizi e progetto pilota

By wwf 4 anni ago

Redazione Carta dei Servizi e progetto pilota

rettangolo-3-copia-6
Scarica il pdf

Gestione sostenibile del sistema delle aree umide appulo-albanesi. Riqualificazione di bacini artificiali costieri naturalizzati

Il territorio di progetto comprende nella parte italiana, da sud a nord, i comuni di Salve, Ugento, Gallipoli e Porto Cesareo, Trani e Barletta; nella parte albanese il lago di Scutari o Shkoder. Scopo del progetto è di tutelare le porzioni di territorio che presentano ancora un’elevata valenza ambientale e di recuperare quelle in cui è evidente un forte impatto antropico allo scopo di avviarle ad una gestione sostenibile. In particolare gli ambienti relitti di un’area in precedenza paludosa di cui il sistema di bonifica ha conservato solo alcuni caratteri della vegetazione autoctona. A tal fine saranno realizzate iniziative atte a far comprendere alle popolazioni locali come la salvaguardia ambientale non costituisca un freno allo sviluppo economico delle aree, ma piuttosto una risorsa in termini di sostenibilità. Il Piano di Gestione si configura come uno strumento operativo che disciplina gli usi del territorio, al fine di renderli compatibili con la presenza in condizioni ottimali, degli habitat e delle specie tipiche, e al fine di integrare quanto più possibile l’insieme delle misure di conservazione con la pianificazione a diversi livelli di governo del territorio. Nel quadro complessivo oggetto specifico delle attività svolte sono state: l’elaborazione di una Carta dei servizi, relativa alle strategie per la tutela e la gestione delle aree umide e alla divulgazione delle strategie di tutela e sviluppo; l’elaborazione di un Progetto pilota.

Committenza
Regione Puglia, WWF Italia
Gruppo di lavoro
Iginia Plantamura, Matteo Orsino
Anno
2006-2008

Category:
  Progettazione ambientale